Home / Centrostudi / Cronistoria

Cronistoria

Una piccola storia in fotografia

Frammenti di memoria sul Centrostudi Comunicazione Cogno Associati

Erano gli "anni di piombo", un periodo duro per l'Italia: le Brigate Rosse gambizzavano i giornalisti e i formatori. Aldo Moro era stato ucciso barbaramente. La società stava cambiando. Era stato eletto, per la prima volta, tra lo stupore di tutti, un pontefice polacco. La comunicazione era un fenomeno importante, ma non certo di moda, come poi sarebbe diventata. L'università non la considerava ancora degna di essere destinataria di studi specifici.
E, proprio in quel periodo strano e agitato (che probabilmente non avrebbe dovuto, per logica, ispirare la creazione di nuove figure professionali) venne a Enrico Cogno, con la collaborazione di Margherita Bruno, l'idea che il mondo della comunicazione d'impresa necessitasse di un approccio diverso, multidisciplinare e interdisciplinare, soprattutto plurispecialistico. Nacque così il Centrostudi Comunicazione. Il suo battesimo ufficiale lo si può far risalire alla conferenza stampa inaugurale, avvenuta il 3 ottobre 1978. Venivano presentati i primi due corsi, uno di relazioni pubbliche ed uno di giornalismo. Per fatalità, mentre stava per avere inizio la seduta, si scatenò un furioso temporale, brevissimo, che lasciò il posto (con velocità da atollo caraibico) ad un bel sole: il risultato fu non solo un bellissimo arcobaleno, ma ben due, splendidi, luminosissimi archi colorati nel cielo di Roma. Più ben augurante di così.

Contatti | Cerca nel sito | Torna all'inizio della pagina